Menu
Cerca

Roboable

Roboable

22/06/2017 - Articoli, Notizie

Moti: lo smart toy per migliorare la social skills

Moti: lo smart toy per migliorare la social skills

Come vi avevamo promesso nei giorni scorsi stiamo cercando di analizzare alcuni competitors di Roboable. Oggi vi parliamo di Moti lo smart toy per bambini autistici.

Come vi avevamo promesso nei giorni scorsi stiamo cercando di analizzare alcuni competitors di Roboable. Per farlo abbiamo stilato una lista di criteri per noi molto importanti che seguiremo per valutare i pregi e i difetti di questi dispositivi. Potete trovare la descrizione di ogni criterio scelto qui. Oggi vi parliamo di Moti lo smart toy per bambini autistici.

Chi è Moti?

Moti è un robot dalla forma sferica progettato per interagire con bambini autistici o con bisogni speciali. È stato ideato per essere uno strumento per genitori e terapeuti da utilizzare per sostenere l'istruzione in modo semplice e divertente. Quando si parla di Moti è molto facile sbagliarsi. Infatti questo robot è conosciuto come Leka, dal nome della casa costruttrice. Questo accade perchè Moti è il primo device di questo tipo costruito da questa azienda. Se state portando avanti una ricerca quindi potrebbe essere una buona idea utilizzare Leka come key word. 

'Intelligenza' del device:

Il device è dotato di vari sensori di riconoscimento di tag RFID - con questo acronimo si intende una tecnologia per l'identificazione e memorizzazione automatica di informazioni inerenti oggetti o persone, ndr. Moti è dotato di vari sensori che rilevano e rispondono all'interazione dei bambini attraverso comportamenti autonomi da parte del device. Le risposte interattive mirano ad aiutare i bambini a migliorare le loro abilità sociali.

Personalizzazione:

A causa della forma sferica la personalizzazione di questo prodotto si limita alla scelta da parte dell'utilizzatore di colori e suoni. Questo fattore tuttavia è fondamentale per ottenere dei successi con i bambini autistici, infatti quando necessario stimolare dal punto di vista cognitivo e da quello del comportamento il soggetto è importante avere diverse soluzioni cromatiche e sonore.

Numero di utilizzatori:

Inizialmente Moti era stato pensato per essere utilizzato da un solo utente per aiutarlo a giocare, cercando di stimolare un senso di indipendenza e controllando le emozioni come la frustrazione e l'ansia. Tuttavia uno dei maggiori punti di forza di Leka è insito nella possibilità di condividere i risultati del gioco con il terepeuta o con i genitori anche a distanza. Pertanto un bambino che utilizzerà questo dispositivo a scuola potrà condividere i risultati ottenuti in tempo reale. La casa produttrice inoltre sta sviluppando alcune applicazioni didattiche che mirano alle esigenze specifiche dei bambini, sia che si tratti di problemi motori che di disturbi cognitivi, sociali ed emotivi. Inoltre, all'interno di ciascuna applicazione gli utenti potranno personalizzare il livello di difficoltà dell'applicazione per migliorare la qualità dell'apprendimento. 

User center design:

Questo device è stato progettato per essere utilizzato da soggetti autistici o con problemi cognitivi e di apprendimento. Moti si ispira ad alcune pubblicazioni ed è stato sviluppato a stretto contatto con genitori, terapeuti e assistenti per potenziare le capacità di apprendimento e migliorare la qualità dell'istruzione scolastica dei ragazzi autistici. 

Presenza contenuti online:

Per questo device non è previsto alcun tipo di formazione per docenti, solo un manuale per svolgere attività con supervisori o terapeuti. Il sito internet (che potete visualizzare qui) è semplice ed intuitivo e fornisce molte informazioni anche se risulta complessa la comprensione della parte hardware. 

 

tags:

Autismo